carte attivate ad ora
Ministero Interno icona menu

Descrizione

Il Progetto della Carta di identità elettronica garantisce:

  • L’incremento dei livelli di sicurezza dell’intero sistema di emissione sia attraverso la centralizzazione della personalizzazione del supporto sia attraverso un adeguamento delle caratteristiche del medesimo ai più avanzati standard internazionali di sicurezza in materia di documenti elettronici;
  • L’estensione dell’emissione della Carta presso tutti i Comuni italiani.

Il Progetto persegue i seguenti obiettivi:

  • Copertura dei maggiori Comuni e il raggiungimento di circa tre quarti della popolazione entro il 2017;
  • Completamento della copertura di tutti i Comuni entro la metà del 2018.

I Comuni presso i quali verrà attivato il nuovo Progetto cesseranno l’emissione del documento cartaceo.

Gli attori istituzionali coinvolti nella progettualità sono:

Ministero dell’Interno

Titolare del progetto, garante della sicurezza del sistema di emissione e rilascio della Carta e dell’autenticità dei dati dei cittadini. www.interno.gov.it

Ministero dell’Economia e delle Finanze

Vigilanza e controllo sull’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato in materia di carte valori e stampati a rigoroso rendiconto. www.mef.gov.it

Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.

Responsabile della produzione e della spedizione delle Carte. www.ipzs.it

Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale

Responsabile delle procedure di rilascio della Carta per i cittadini italiani residenti all’estero ed iscritti all’AIRE. www.esteri.it

Comuni

Punti di ricezione della richiesta di rilascio della Carta da parte dei cittadini residenti in Italia. Provvedono alla consegna della Carta, nel caso in cui il cittadino scelga tale modalità di ritiro in luogo della consegna diretta.

Consolati

Punti di accoglienza della richiesta di rilascio della Carta da parte dei cittadini italiani residenti all’estero ed iscritti all’AIRE (Anangrafe Italiani Residenti all’Estero).

Questure

Hanno accesso ai dati dei cittadini detenuti dai sistemi della Carta di identità elettronica presso il Ministero dell’Interno, per scopi di pubblica sicurezza.

Centro Nazionale Trapianti

All’atto della richiesta di emissione della Carta il cittadino può esprimere il consenso/diniego alla donazione degli organi. Il CNT assicura la gestione di tale informazione. Il rilascio della dichiarazione di volontà relativa alla donazione degli organi è facoltativo e può essere effettuato solo sul territorio nazionale. www.trapianti.salute.gov.it