carte attivate ad ora
Ministero Interno icona menu

Il microchip

Il microchip contactless (senza contatto) integrato nel documento rende la CIE uno strumento unico e sicuro per la verifica dell’identità del titolare e per l’accesso ai servizi online di pubbliche amministrazioni e imprese.
All’interno del microchip sono memorizzati in maniera sicura i dati personali e biometrici del titolare (foto e impronte digitali), nonché le informazioni che ne consento l’identificazione online.
Tali dati, ad eccezione delle impronte digitali, possono essere letti dalla CIE semplicemente con un computer a cui è collegato un lettore di smartcard contactless o con uno smartphone dotato di interfaccia NFC (Near Field Communication).
L’accesso alle impronte digitali è permesso solo alle autorità di controllo dotate di specifiche autorizzazioni.

Verifica dell’identità del titolare

Come il passaporto e il permesso di soggiorno, il microchip contenuto nella CIE è conforme alle raccomandazioni internazionali ICAO 9303 che regolamentano le caratteristiche dei documenti di viaggio elettronici, contraddistinti dalla presenza del seguente simbolo:

Simbolo RFID

Ciò consente, ad esempio, di utilizzare la CIE come documento di viaggio riconosciuto dai Paesi dell’area Schengen.
La lettura e la verifica dei dati personali e biometrici contenuti nel microchip permette, nei controlli tramite operatore, di accertare l’autenticità del documento e l’identità del titolare, rendendo maggiormente efficienti e sicuri i controlli delle forze di polizia.
In accordo con gli standard internazionali, la lettura dei dati anagrafici e della fotografia avviene previa lettura di una chiave d’accesso stampata sul documento (CAN – Card Access Number o MRZ – Machine Readable Zone). Non è quindi possibile che un dispositivo legga i dati personali all’insaputa del titolare.
Uno strumento disponibile per la verifica di autenticità del documento è costituito da ID.E.A. (IDentity Easy Access), un’app per smartphone dotato di interfaccia NFC, utilizzabile gratuitamente, in grado di leggere e verificare i dati della CIE. Per maggiori informazioni consulta la sezione del sito dedicata all’Identità Fisica.

Accesso ai servizi online

La CIE estende il tradizionale concetto di identità, fornendo ai cittadini una chiave digitale unica e sicura per l’accesso ai servizi online di pubbliche amministrazioni e imprese, anche in mobilità. Per maggiori informazioni visita la sezione del sito dedicata all’Identità Digitale.

Le specifiche del microprocessore e del file system della CIE, nonchè del profilo del certificato di autenticazione sono disponibili qui.